Safer Internet Day

Oggi, 6 febbraio 2018, è il Safer Internet Day 2018, la giornata mondiale della sicurezza in rete. Si tratta di una ricorrenza annuale istituita dall’UE nel 2004, allo scopo di sensibilizzare sui rischi connessi ad internet. E di rischi purtroppo ce ne sono moltissimi e sempre nuovi!!! La nostra scuola si è attivata ad organizzare un incontro con la polizia postale nella persona del dott. Borraccia, per discutere con gli studenti dei problemi intrecciati in modo inestricabile alla rete e alle loro vite.

Il nostro slogan è CREA CONNETTI E CONDIVIDI IL RISPETTO: UN INTERNET MIGLIORE COMINCIA CON TE.

Annunci

INSIEME PER RICORDARE

Gli studenti della classe 1A  hanno realizzato questo fotomontaggio con i loro proff. Cervino e Mola dopo aver riflettuto sulla tragedia della Shoah.  Guidati nella interpretazione della loro realtà, hanno scelto l’immagine più famosa del campo di concentramento di Auschwitz e l’hanno lavorata con uno sfondo colorato assieme alla foto del loro gruppo, proprio per ricordare quello che è stato e poter migliorare il futuro. Loro sono il futuro colorato, sono quel cielo colorato che deve ridipingere un mondo grigio e a tratti pericoloso. BRAVI RAGAZZI!IMG-20180203-WA0007

LA SETTIMANA DELLA MEMORIA

OGGI 22 GENNAIO nella scuola media Ronchi di Cellamare abbiamo iniziato il percorso di sensibilizzazione su quella che è stata la Shoah e la terribile vicenda di milioni di ebrei che sono morti ingiustamente e in modo cruento.

La direttrice artistica della associazione NUOVO FANTARCA ha introdotto e poi commentato con gli studenti interessati e coinvolti il film “Il viaggio di Fanny”, visionato nel nostro auditorium, per celebrare la giornata della Memoria .

BUON NATALE SEMPRE …

ECCO IL PRESEPE DEL NATALE 2017 NELLA NOSTRA SCUOLA MEDIA NICOLA RONCHI: ispirato dalle parole di Madre Teresa di Calcutta

E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.
E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.
E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.
E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.
E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.
E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.

e noi aggiungiamo … E’ Natale quando ci si vuole bene … sempre!!!!20171207_083539

Mai più la guerra!

Oggi 4 novembre giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate la piazza del paese di Cellamare in provincia di Bari si tinge dei colori patriottici per onorare e ricordare i caduti di tutte le guerre e in particolar modo i soldati cellamaresi morti durante la prima guerra mondiale. Gli studenti della scuola media hanno dato voce a poesie, brani di canzoni, lettere dal fronte, racconti di guerra per incarnare chi ha dato la propria vita per la patria e dire “mai più”,  perchè “dove c’è la guerra” non esiste più un futuro. I ragazzi assieme ai loro docenti hanno marciato in un corteo partecipato e sentito dalla sede della scuola fino alla statua del milite ignoto dove il parroco del paese e il sindaco hanno parlato alla cittadinanza esprimendo una tenace e decisa affermazione di pace.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LETTURE IN GIOCO CON LIBRIAMOCI 2017

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grande festa nella scuola media di Cellamare “Nicola Ronchi” con parole incantate ed incarnate nella persona dei nostri studenti e di un ospite d’eccezione: Mario Pennelli, scrittore, sceneggiatore, nostro speciale lettore. Per la giornata di lettura ad alta voce nelle scuole con il progetto LIBRIAMOCI 2017 i libri e le loro storie hanno preso vita e tutti hanno partecipato attivamente sbizzarrendo fantasia, creatività e una valida competenza nella lettura espressiva. Si è passati dalle favole di Gianni Rodari a quelle di Roberto Vecchioni, racconti per ridere di Stefano Benni, e quelli per riflettere come Il Piccolo Principe, la lettera di Massimo Troisi al suo amico Pino Daniele confrontato con il Diario di una schiappa e dulcis in fundo Diario di scuola di Daniel Pennac. La lettura coinvolgente e partecipata ha portato anche a volare sulle ali della fantasia con laboratori di scrittura e riscrittura, drammatizzazioni e cartelloni illustrati. La simpatia e la passione di Mario Pennelli ha condito il tutto con un sapore fresco sincero e pulito, sapido di intelligenza e originalità.

VIVA la lettura viva!